, , , , , , ,

PRIMO PIANO Corso di formazione “La gestione e il recupero dei crediti” - Trieste, 15 ottobre 2019 dalle 9.30 alle 12.30

versione printer friendly
La gestione ed il recupero dei crediti rivestono un ruolo fondamentale nella vita delle imprese, specie in questo particolare periodo storico-economico.

Nell'ambito della gestione e del recupero credito fa la differenza conoscere ed impiegare correttamente gli strumenti per minimizzare il rischio di perdita e per agire in modo tempestivo ed efficace nella fase di recupero.

Determinante è l'azione preventiva, avente ad oggetto la conoscenza, il rapporto e la negoziazione con il Cliente per evitare l'insoluto. Altrettanto importante è l'azione di recupero, quando si è verificato l'insoluto, che deve essere pronta e mirata ad ottimizzare le risorse impiegate, in termini di tempo e denaro, per arrivare al soddisfacimento del credito.

Obiettivo del corso è quello di apprendere o approfondire la conoscenza degli strumenti e delle competenze legali per tutelare il credito sia nella fase preventiva sia in quella di recupero, per valutare quando conviene ricorrere al contenzioso, per relazionarsi in maniera consapevole ed efficace con un legale.

Il corso avrà un taglio pratico, alternando concisi approfondimenti teorici all'esame di casi pratici, anche proposti dai corsisti, formule da utilizzarsi nei rapporti con il Cliente, illustrazione del funzionamento ed esame dei principali strumenti giudiziali di recupero credito tratti da casi concreti.

CALENDARIO: Il corso si terrà il giorno 15 ottobre 2019, dalle 9.30 alle 12.30.

SEDE DEL CORSO: Confindustria Venezia Giulia, sede di Trieste (Piazza Casali n. 1).

PROGRAMMA:

I) Agire in via preventiva: come tutelarsi nei rapporti con il Cliente
- Strumenti di valutazione della solvibilità del Cliente
- Cosa inserire nelle offerte/contratti per tutelare il proprio credito: termini di pagamento, clausole di tutela (caparra, clausola penale, diritto di ritenzione, patto di riservato dominio), garanzie (pegno, ipoteca, fideiussione)
- Cosa sono, come e quando si applicano gli interessi sui ritardati pagamenti nella transazioni commerciali (D.Lgs.231/2002)
- Valutazione della garanzia patrimoniale e mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale: azione surrogatoria, revocatoria e sequestro conservativo

II) Fase stragiudiziale: solleciti di pagamento e messe in mora
- Come scrivere le lettere di sollecito: forma e contenuti, cosa chiedere ed in che termini
- Piano di rientro: se, come e quando concedere una rateizzazione del debito e come formularla
- Quando è opportuno concludere una transazione ed in che termini
- Sospensione dell’esecuzione del contratto: quando è lecita?
- Opportunità e vantaggi della richiesta di intervento esterno in fase stragiudiziale: società di recupero credito, avvocato e risarcimento delle spese di recupero

III) Ricorso all'azione legale: se, come e quando avviarla
- L'importanza di agire tempestivamente e correttamente
- Cos'è, come si ottiene ed a cosa serve un decreto ingiuntivo
- Differenza tra decreto ingiuntivo ordinario e provvisoriamente esecutivo
- Decreto ingiuntivo europeo e debitore extra UE
- Criteri di scelta tra giudizio ordinario e procedimento sommario
- Documentazione necessaria e come procurarsela
- Competenza per valore del Giudice di Pace e del Tribunale
- Individuazione del Foro competente: clausole contrattuali

IV) Fase esecutiva: soddisfacimento del credito mediante i beni del debitore
- L'atto di precetto: cos'è e a cosa serve
- Il pignoramento mobiliare, immobiliare e presso terzi: come scegliere e quali informazioni ricercare
- L'esecuzione forzata tempi e costi
- Antieconimicità dell'azione e "messa al passivo" del credito

V) Come tutelare il credito in caso di cambiamenti nella struttura del debitore
- Cessione di azienda o ramo di azienda
- Cessione di quote sociali nella società di persone
- Messa in liquidazione della società e responsabilità dei liquidatori
- Fallimento: ripercussioni nelle azioni di recupero e insinuazione al passivo

VI) Come impostare e gestire efficacemente il rapporto con l'avvocato
- Quali informazioni trasferire al legale e quali informazioni richiedere al legale
- Tempistiche di aggiornamento e richiesta di report
- Panoramica e valutazione dei costi dell'azione legale
- Richiesta di preventivo e accordi sul compenso

DOCENTE: La docenza sarà curata dall’Avv. Patrizia Bergamaschi.

ATTESTATI DI FREQUENZA: Per ogni partecipante verrà rilasciato l’attestato di frequenza ed inviata la relativa dispensa.

ATTIVAZIONE DEL CORSO: Il corso sarà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 15 partecipanti.

TERMINI DI ISCRIZIONE: Entro il 03.10.2019 tramite la scheda di adesione on-line.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE:
Per le Aziende Associate la quota individuale di partecipazione è di € 90,00 + IVA.
Per le Aziende non Associate la quota individuale di partecipazione è maggiorata del 40%.
Nel caso di iscrizione di più partecipanti della stessa Azienda alla medesima attività formativa vengono applicate le seguenti riduzioni: per il 2° partecipante -20%, per il 3° partecipante -25%, per il 4° partecipante e successivi -30%.

FATTURAZIONE: INDUSVI S.r.l. - Via degli Arcadi, 7 Gorizia - P.IVA 00174010314

MODALITÀ DI PAGAMENTO:
Il pagamento dovrà essere effettuato (dopo il ricevimento da parte dei nostri Uffici della comunicazione di conferma di attivazione del corso) con bonifico bancario a favore di:
INDUSVI S.r.l. - Via degli Arcadi, 7 Gorizia - P.IVA 00174010314
Intesa San Paolo S.p.A. - Sede di Gorizia
IBAN: IT94 L030 6912 4991 0000 0002 910

MODALITÀ DI DISDETTA:
Il partecipante ha il diritto di recedere dall’iscrizione, comunicando la disdetta per iscritto (E-mail: formazione@confindustriavg.it) secondo le seguenti modalità:
- entro 15 gg. precedenti la data di inizio del corso, senza dover alcun corrispettivo a INDUSVI Srl che provvederà al rimborso dell’intera quota, se già versata;
- entro 5 gg., pagando un corrispettivo pari al 50% della quota di iscrizione, che verrà trattenuta se la quota è già stata versata. INDUSVI Srl provvederà ad emettere la relativa fattura;
- nei 4 gg. precedenti o in caso di mancata partecipazione senza alcuna comunicazione di disdetta, pagando l’intera quota.
È fatta salva la facoltà per l'impresa iscritta di indicare un altro nominativo in sostituzione del rinunciante.

POSSIBILITÀ DI FINANZIAMENTO DEI CORSI A PAGAMENTO:
Le quote di partecipazione ai corsi a pagamento, per le imprese aderenti a Fondimpresa, possono essere finanziate con il conto formazione. Il piano deve essere presentato prima dell’avvio del primo seminario/corso cui si intende partecipare e può comprendere tutti i seminari/corsi che si svolgono in un periodo di 11 mesi dalla data di avvio (o da quella di autorizzazione, se precedente).
Per la richiesta di preventivi ed assistenza nella presentazione, gestione e rendicontazione dei piani, si invita a rivolgersi a Formindustria - P.zza Casali n. 1, Trieste - tel. 040.366434, info@formindustria.org.